Salvatore Brizzi

Spiritualità

Il lupo dimorerà con l’agnello

di Salvatore Brizzi E il lupo dimorerà con l’agnello, e il pardo giacerà col capretto; e il vitello, il giovin leone e il bestiame ingrassato staranno assieme; e un piccolo fanciullo li guiderà. (Isaia 11,6) Spesso mi sono chiesto da bambino come potrà mai il lupo dimorare con l’agnello e il vitello fare compagnia al leone. Qual è il significato…

Leggi di più »
Spiritualità

15 minuti di Ricordo di Sé

di Salvatore Brizzi Molte persone presenti ai corsi e ai seminari mi hanno chiesto di pubblicare un approfondimento circa l’esercizio che consiste nei quindici minuti di »ricordo di sé«. Qualcuno mi ha anche chiesto cosa si intende veramente per Ricordo di Sé o Presenza. Il principale segreto degli alchimisti (il secondo è il Cuore) consiste nel »ricordo di sé«, la…

Leggi di più »
Spiritualità

Frasi di consapevolezza – di Salvatore Brizzi

    L’individuo che prende su di sé la responsabilità per quanto accade nella sua vita e nella sua nazione, diviene inarrestabile. Chi invece attende passivamente che siano le condizioni esteriori a cambiare, si sta comportando come un mendicante di felicità. Il cittadino del futuro non cerca le condizioni adatte, le crea.   Non esistono né destra né sinistra, ma…

Leggi di più »
Spiritualità

Il mondo è la mia psicologia

di Salvatore Brizzi Un campo del sapere ancora poco esplorato è il rapporto fra ciò che ci accade nel mondo e la nostra psicologia. In tutti i miei libri in fondo non faccio altro che analizzare questo rapporto. Che relazione c’è fra le persone che incontro, gli eventi della mia vita… e le caratteristiche della mia psicologia? E quali cambiamenti…

Leggi di più »
Spiritualità

Anima e personalità

di Salvatore Brizzi Ogni essere umano è innanzitutto costituito d’un apparato psicofisico, cioè un insieme di mente, emozioni e corpo. Questa è la personalità. La personalità rappresenta la parte animale, ed è quindi soggetta agli impulsi di sopravvivenza. L’apparato psicofisico segue infatti gli istinti fondamentali che caratterizzano ogni specie: lotta nel suo ambiente per sopravvivere e per riprodursi. Nell’essere umano…

Leggi di più »
Spiritualità

Strutturare un Ego

di Salvatore Brizzi Negli ambienti cosiddetti “spirituali” si è diffusa da qualche decennio la perniciosa moda che porta tanti improvvisati discepoli, spesso autodidatti, a voler eliminare o in qualche modo superare il proprio Ego. Una delle conseguenze dell’apertura di coscienza avvenuta a partire dal ’68 è stata la diffusione di massa di concetti spirituali/esoterici che prima erano riservati alle scuole…

Leggi di più »
Spiritualità

Ricordo di sé e psicologia

di Salvatore Brizzi Tante persone mi chiedono perché è così difficile restare presenti. Mi chiedono perché è così difficile il ricordo di sé, lo stare nell’Adesso… in una parola: svegliarsi. Alle volte t’impegni con il massimo della forza di Volontà (=thelema) che sei in grado di generare, per ottenere magari solo qualche minuto di presenza. Alle volte provi aperture del…

Leggi di più »
Spiritualità

Credenza, ragione, intuizione

di Salvatore Brizzi Esistono tre diverse modalità di rapportarsi alla conoscenza, che corrispondono a tre diversi livelli di coscienza presenti nell’umanità. La prima modalità è quella della CREDENZA, anche conosciuta come “fede cieca”. Secondo questa modalità la conoscenza è qualcosa di acquisibile dall’esterno sul piano mentale, per mezzo della trasmissione da parte di qualcuno che possiede già tale conoscenza. Ipse…

Leggi di più »
Spiritualità

Cosa diciamo quando parliamo? – (parte seconda)

di Salvatore Brizzi Psicologia Viene dal greco psyché = anima, che a sua volta deriva dal verbo psỳchein = respirare, e lógos = verbo, inteso come suono, vibrazione. La psicologia concerne quindi il suono dell’anima dell’individuo, il suo respiro. L’anima non può essere studiata nel senso comune del termine, bensì SENTITA. Un’anima SENTE un’altra anima, non la studia sul piano…

Leggi di più »
Spiritualità

Cosa diciamo quando parliamo? – (parte prima)

di Salvatore Brizzi Cattivo Viene dal latino captīvum = prigioniero. Deriva da căpere = prendere. Giunto a noi attraverso il latino cristiano captīvum diăboli = prigioniero del diavolo. Infatti vivere in cattività significa vivere da prigioniero. Il termine in sé è quindi privo dell’accezione morale datagli più tardi e che ancor oggi viene comunemente accettata. In origine il cattivo era…

Leggi di più »
Back to top button
Close