Ciro Scotto

Spiritualità

L’umano-centauro: spirito, anima e corpo

di Ciro Scotto Noi esseri umani, volendo, potremmo autodefinirci come, tra tutte le creature esistenti, quelle più “strane” in assoluto: siamo qualcosa che si trova a metà tra gli animali e gli angeli. In noi vive quella costante lotta tra forze superiori (del bene, del Cielo) e forze inferiori (del male, della natura matrigna, della Terra), conflitto quindi tra ego/sé-inferiore…

Leggi di più »
Spiritualità

Flash, ovvero Hermes: il Mercurio alato

di Ciro Scotto Gli Archetipi (Idee) che “ispirano” le menti umane sono universali ed eterni; essi sono emanati dall’alto, dai Mondi dello Spirito: è il Logos stesso che, agendo (anche solo inconsciamente) nelle menti umane, arriva ad “i-spirarle”. Infatti, l’etimologia di quel processo che noi chiamiamo “I-SPIRAZIONE” deriva proprio dal fatto che “lo Spirito entra nell’uomo”, ed il risultato può…

Leggi di più »
Spiritualità

Esperienze fuori dal corpo: cosa sono?

— Autore: Ciro Scotto — La separazione dell’anima dal corpo viene associata prevalentemente al concetto definitivo di morte. Tuttavia esistono esperienze particolari in cui l’anima di un soggetto può temporaneamente uscire dal proprio involucro materiale per poi farvi di nuovo ritorno. Si tratta di esperienze di cui le religioni e le tradizioni di ogni tempo e luogo già riportano nei loro testi…

Leggi di più »
Misteri

Riflessioni sul postulato di c come costante universale

di Ciro Scotto La famosissima “Teoria della Relatività” (TR) di Albert Einstein poggia sull’assunzione (postulato) che la velocità della luce nel vuoto – indicata con “c” – sia una costante universale e, precisamente, sia il limite superiore invalicabile per tutti i corpi materiali (dotati di massa!) in moto nell’universo. Questo assunto però si scontra subito con alcuni strani fenomeni osservati…

Leggi di più »
Spiritualità

Sulla “Caduta Primordiale”

di Ciro Scotto       Tutti gli uomini e tutte le donne della Terra, tutti insieme, vanno a costituire quell'Unico Grande Essere Umano noto a tutti come ADAM-EVA QADMON. Tutti gli uomini rappresentano l'ADAM, la parte maschile-spirituale.  Tutte le donne rappresentano l'EVA, la parte femminile-animica.  ADAM può degenerare in vibrazione e divenire BELIAL-SATANA, ma può anche aumentare in vibrazione…

Leggi di più »
Scienza

Schizofrenia: sue differenze con la chiaroveggenza

Lo schizofrenico è uno che suo malgrado (in modo non volontario) inizia a percepire (anche a livello tattile) cose del cosiddetto "mondo astrale" a causa di un suo squilibrio neurologico, di solito un’anomalia nel funzionamento della ghiandola pineale o epifisi (“cristallizzazione fisica” del cosiddetto “Terzo Occhio”). Questi percepisce, senza il minimo di discernimento, sia cose create da lui stesso nell’astrale…

Leggi di più »
Spiritualità

Precisazioni sul termine “iniziato”

di Ciro Scotto Scrivo questo articolo, in quanto noto, per mia esperienza, che del termine “iniziato” se ne fa spesso, tra i profani in materia, un uso sconsiderato e poco rispettoso, talvolta sarcastico, specie se trovandomi a parlarne lo riferisco anche alla mia persona.

Leggi di più »
Spiritualità

“Non sprecate la Vita” [aggiornato]

di Ciro Scotto "Saprete quanto la vostra vita possa diventare ricca e piena soltanto se pensate ad armonizzarla con la vita divina. A poco a poco, tutto il sapere e tutte le virtù celesti verranno a stabilirsi in voi. La vita… Niente è più importante della vita, perché essa contiene in germe tutte le possibilità di sviluppo. Ecco un uomo…

Leggi di più »
Spiritualità

“C’è Cuore e cuore!” [aggiornato: aggiunto un altro messaggio del Maestro Aïvanhov]

di Ciro Scotto Vi presento altri due messaggi del Maestro Aïvanhov nei quali si affronta la differenza tra l’essere sensibili e l’essere semplicemente “suscettibili”. Vi faccio un esempio, pratico. Non tutti rispondono allo stesso modo ad un evento doloroso, alcuni piangono, altri no… In genere, la gente tende a dire di colui che piange che è una persona “sensibile”, mentre…

Leggi di più »
Spiritualità

“Non giudicare!” [aggiornato: aggiunto un messaggio del Maestro Aïvanhov]

di Ciro Scotto È incredibile come l’essere umano, nei casi di omicidio o fatti simili, riesca a dimostrare compassione soltanto per la vittima, sentendo quindi solo un lato della tragedia: quello della vittima. Tutti arrabbiati, dispiaciuti, tutti a giudicare il mostro che è là fuori, puntando il loro dito contro il mostro, in un gesto di cieca superiorità: "Il mostro…

Leggi di più »
Back to top button
Close